Salta al contenuto
Questo sito potrebbe utilizzare anche cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca su "Maggiori dettagli". Chiudendo questo banner e proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori dettagli

 

CHE COS'E'  IL DISTRETTO

Il Distretto si configura come la struttura tecnico-funzionale che garantisce una risposta coordinata e continuativa ai bisogni sociosanitari del cittadino e della famiglia, orientando e favorendo l’accesso ai servizi. Le strutture distrettuali interagiscono fortemente con i medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta e i medici convenzionati nonché con i servizi degli enti locali. 

L’Azienda Ulss n.7 Pedemontana è costituita da due Distretti, il cui ambito territoriale coincide con i bacini delle ex Aziende Ulss n.3 e n.4.

 

 

QUAL E' IL MIO DISTRETTO DI APPARTENENZA?

Afferiscono al Distretto 1 Bassano i comuni di:

Asiago, Bassano del Grappa, Campolongo sul Brenta, Conco, Cartigliano, Cassola, Cismon del Grappa, Enego, Foza, Gallio, Lusiana, Marostica, Mason Vicentino, Molvena, Mussolente, Nove, Pianezze, Pove del Grappa, Roana, Romano d’Ezzelino, Rosà, Rossano Veneto, Rotzo, San Nazario, Schiavon, Solagna, Tezze sul Brenta e Valstagna

Afferiscono al Distretto 2 Alto Vicentino i comuni di:

Arsiero, Breganze, Caltrano, Calvene, Carrè, Chiuppano, Cogollo del Cengio, Fara Vicentino, Laghi, Lastebasse, Lugo di Vicenza, Malo, Marano Vicentino, Monte di Malo, Montecchio Precalcino, Pedemonte, Piovene Rocchette, Posina, Salcedo, San Vito di Leguzzano, Santorso, Sarcedo, Schio, Thiene, Tonezza del Cimone, Torrebelvicino, Valdastico, Valli del Pasubio, Velo d’Astico, Villaverla, Zanè e Zugliano

 

 

Afferiscono al livello distrettuale le seguenti attività: 

ASSISTENZA SANITARIA AGLI ANZIANI
L’assistenza agli anziani erogata mediante n. 34 Centri di Servizi per persone anziane non autosufficienti con n. 2.967 posti letto totali. Nel territorio sono inoltre presenti: n. 2 Strutture “Hospice” con n.17 posti letto n. 2 strutture per la “Sezione Alta Protezione Alzheimer” con in totale n.18 posti letto e n.2 strutture per gli “Stati Vegetati Permanenti” con totali 14 posti letto
ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA (ADI)
L’assistenza sanitaria domiciliare garantita a circa 8.600 utenti con 143.450 accessi annui a domicilio da parte di operatori sanitari dei quali, oltre l’89,5% è rivolto ad assistiti con più di 65 anni  
ASSISTENZA AI DISABILI
L’assistenza ai Disabili, erogata mediante n.18 Strutture Residenziali con totali n.323 posti letto e n.18 Strutture Semiresidenziali per n.399 ospiti. Vengono inoltre erogati servizi specifici di promozione e integrazione delle persone con disabilità (integrazione scolastica, inserimenti lavorativi, assistenza psicologica,..). 
ASSISTENZA PSICHIATRICA E DIPENDENZE

L’assistenza psichiatrica viene garantita dai Servizi Psichiatrici delle Aziende ex Ulss n.3 ed ex Ulss n.4, con oltre 6.500 pazienti all’anno, tramite i propri ambulatori e le strutture residenziali e semiresidenziali a gestione diretta e l’accesso a strutture gestite dal privato sociale.

Per quanto concerne le dipendenze, i relativi fenomeni si presentano sempre più vasti e necessitano di approcci interdisciplinari, i Servizi Dipendenze presenti nel territorio delle aziende ex Ulss n.3 ed ex Ulss n.4, con oltre 1.500 utenti all’anno, offrono infatti assistenza agli utenti e loro famiglie con disturbi da uso di sostanze illegali, legali (alcol e tabacco) e gioco d’azzardo mediante interventi di prevenzione, cura, riabilitazione e reinserimento sociale. 

INFANZIA ADOLESCENZA FAMIGLIA E CONSULTORI
I servizi a tutela ed assistenza socio-sanitaria della maternità, dell’infanzia, adolescenza e della famiglia fanno riferimento a livello territoriale ai Servizi per la Famiglia, comprendenti i Consultori Familiari (n.6 nel territorio dell’Azienda Ulss 7), i Servizi di Protezione e Tutela Minori e i Centri per l’Affido e la Solidarietà Familiare. E’ inoltre presente il Servizio di Neuropsichiatria Infantile che svolge attività sia territoriale che ospedaliera. 
ASSISTENZA SPECIALISTICA

L’assistenza specialistica è garantita con strutture proprie aziendali tra cui poliambulatori ospedalieri e territoriali e centri privati accreditati presenti nel territorio dell’ ex azienda Ulss.4. Nel territorio dell’Azienda Ulss 7 sono presenti in totale n. 27 Punti Prelievo distrettuali e vengono erogate complessivamente oltre 3.800.000 di prestazioni/anno di specialistica ambulatoriale a pazienti esterni (incluse le prestazioni di laboratorio).

ASSISTENZA PRIMARIA E MEDICINE DI GRUPPO INTEGRATE

L' assistenza primaria garantisce agli assistiti le prestazioni di prevenzione, diagnosi e cura mediante l’attività dei medici di medicina generale (MMG), dei pediatri di libera scelta (PLS) e dei medici del Servizio di continuità assistenziale che assicurano le prestazioni di primo livello nonché l’accesso ai servizi specialistici.

Nella Azienda ULSS n. 7 le attività di assistenza primaria sono assicurate da:

n.237 Medici di Medicina Generale;
n.79 Medici Specialistici Ambulatoriali;
n.47 Pediatri di Famiglia;
n.64 medici di continuità assistenziale.

E’ costante l’attenzione per il percorso di sviluppo e potenziamento dell’assistenza primaria, grazie al consolidamento delle reti e all’integrazione tra servizi e, in particolare, con l’implementazione delle Medicine di Gruppo Integrate per una effettiva continuità dell’assistenza e presa in carico degli utenti. Sono attualmente attive n. 11 medicine di gruppo di cui n. 9 nel territorio ex azienda Ulss 4 e n.2 nel bacino ex Ulss 3. 

CENTRALE OPERATIVA TERRITORIALE (COT)

Strumento indispensabile per finalizzare quanto sopra espresso è l’utilizzo della Centrale Operativa Territoriale, quale nuovo servizio per assicurare una risposta appropriata e continuativa alla persona “fragile”, collegando l’Ospedale, i MMG ed i Servizi Territoriali, con la funzione di gestire la dimissione ospedaliera verso strutture di cura “protette” residenziali o intermedie o verso il domicilio, ed ottimizzare la presa in carico del paziente da parte del Territorio 

Sedi Distrettuali