Questo sito potrebbe utilizzare anche cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca su "Maggiori dettagli". Chiudendo questo banner e proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori dettagli

LAVORARE DURANTE LE ONDATE DI CALDO: IL RISCHIO DA COLPO DI CALORE

L’ultima settimana di giugno 2019 è stata interessata da una intensa ondata di caldo. Il 27 giugno 2019 è stato registrato un picco con temperature che hanno localmente sfiorato i 38 °C e proprio in quella giornata , nel Veneto, quattro lavoratori hanno perso la vita per colpo di calore (3 operai edili ed 1 agricoltore).
Tra questi, ha perso la vita nella nostra Ulss un operaio edile di 25 anni, impegnato nel rifacimento del tetto di una abitazione e quindi esposto per tutta la giornata al sole ed alle alte temperature.
Il rischio da calore è un’emergenza estiva, ma non è una emergenza imprevedibile perché rappresenta una realtà che si ripete ogni estate; in Italia negli ultimi decenni si registra un costante aumento delle temperature estive e, secondo le previsioni, sarà sempre più probabile osservare condizioni estreme (ondate di calore). 

continua a leggere Risultati immagini per icon freccia in basso
Scarica tutto il documento in pdf >