Salta al contenuto
Questo sito potrebbe utilizzare anche cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca su "Maggiori dettagli". Chiudendo questo banner e proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori dettagli

 

Integrazione Lavorativa Area Svantaggio

(SILAS)

Distretto 1 Bassano

Cosa facciamo

Il Servizio Integrazione Lavorativa opera nell’ambito di un sistema di servizi territoriali rivolti a quella parte della cittadinanza, in situazione di disabilità o di svantaggio sociale, che aspira all’inclusione sociale e lavorativa quale strumento di sussistenza per sé e per la propria famiglia, e che mira ad acquisire o recuperare un ruolo sociale attivo.

Per questo al SIL promuoviamo sul territorio del Distretto 1 iniziative di formazione, informazione e sensibilizzazione. Gli inserimenti vengono progettati e monitorati da un’équipe di operatori specificatamente formati sulle problematiche dell’integrazione lavorativa.

Il nostro team collabora e svolge una funzione di raccordo con gli altri servizi territoriali, i comuni, le scuole, perché la persona assistita sia supportata nelle diverse fasi del percorso di vita.

Tutto questo è possibile solo attraverso la conoscenza e la valutazione delle potenzialità e dei bisogni individuali delle persone e delle aziende, la programmazione e gestione di percorsi individualizzati di integrazione lavorativa, sono elaborati e realizzati a partire dalla conoscenza della singola persona e della realtà aziendale, per un positivo incontro tra domanda e offerta di lavoro che ne consenta, ove possibile, il mantenimento. Il percorso comprende anche il monitoraggio delle esperienze, la promozione di collaborazioni tra soggetti istituzionali del mondo imprenditoriale, del sistema della formazione professionale, della cooperazione sociale e del volontariato, anche per favorire l’integrazione delle persone con compromissione delle capacità lavorative tali da non permettere un collocamento professionale.

Anche in ambito scolastico, operiamo in sinergia con le scuole secondarie di primo e secondo grado, i Servizi Socio-Sanitari aziendali e le famiglie. I nostri progetti promuovono l’integrazione scolastica e sociale dei minori certificati, per una scelta mirata e adeguata alle esigenze individuali dell’indirizzo scolastico della scuola secondaria di secondo grado (L. 104/1992 art. 14 e 17).

I nostri assistiti sono persone:

  • Residenti nel territorio dell’Azienda Sanitaria ULSS n. 7 e iscritte nell’elenco (L. 68/1999 e DPCM 13/01/2000) del Centro per l’Impiego – Ufficio categorie protette – della Provincia di Vicenza, per i quali il Comitato Tecnico Territoriale ritiene necessaria una valutazione attraverso percorsi gestiti dal SILAS;

  • riconosciute in stato di handicap (DGRV 3787 del 20/12/2002), per le quali la Commissione per l’Accertamento della disabilità, certifichi l’idoneità per l’inserimento in progetti di integrazione sociale in ambito lavorativo;

  • inviate dal Dipartimento di Salute Mentale (D.S.M.) dell’Azienda Sanitaria ULSS n.7 e inserite in un programma riabilitativo terapeutico;

  • inviate dal Dipartimento delle Dipendenze (Ser.D.) e inserite in un programma riabilitativo terapeutico;

  • inviate dall’U.O. Disabilità del Distretto 1;

  • minori seguiti dal servizio di Neuropsichiatria Infantile e dall’U.O. Disabilità del Distretto 1.

 

 


Dove siamo

Bassano del Grappa
Via Carducci, 2

Asiago
Via M.te Sisemol 2
 

Come contattarci
 

Bassano del Grappa
0424 883022
fax 0424 883021
ore 8.00- 12.00 e 13.00 - 16.00 dal lunedì al giovedì 
ore 8.00- 12.00 il venerdì

Asiago
0424 604425
ore 8.00 – 9.00 il lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì
ore 8.00 – 9.00 e 14.00 – 15.00 il martedì

 

 

Cosa portare a un appuntamento per il primo colloquio

Carta di identità

Codice Fiscale

Certificato di invalidità Civile (ove presente)

Relazione conclusiva L. 68/99 (ove presente)

Certificato di iscrizione presso il  Centro per l'Impiego

Curriculum Vitae

staff

Direttore f.f. UOC Disabilità e Non Autosufficienza
dr. Mario Marin

Responsabile

dott.ssa Anna Rita Fanuli

 

Coordinatore

Paola  Rigoni

 

Educatori professionali

Alice Alessio 

Daniela Busatto

Luisa Conte

Anna Ferraro

Graziella Parise

Annamaria Pivotto

 

Operatori Socio - sanitari

Alberti Elena

Battaglin Helga


     Come fare per ►