Salta al contenuto
Questo sito potrebbe utilizzare anche cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca su "Maggiori dettagli". Chiudendo questo banner e proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori dettagli


Riabilitazione cardiologica 

Centro Sanitario Polifunzionale Boldrini - Thiene

 

Cosa facciamo

La riabilitazione e la prevenzione cardiologica favoriscono il recupero psicofisico del paziente e riducono il rischio di recidive di malattia

Il trattamento riabilitativo consiste nell'insieme delle attività clinico-strumentali e fisico-psicologiche volte a garantire la ripresa della normale vita attiva nelle migliori condizioni possibili, compatibilmente con la situazione clinica in atto.

Il percorso prevede tre momenti riabilitativi, tre fasi che rispettano il principio della gradualità e delle condizioni fisiche del paziente: una prima fase in ambiente ospedaliero (convalescenza e iniziale riabilitazione con ricovero ordinario), una seconda fase di riabilitazione ambulatoriale, e una terza fase di prevenzione/mantenimento che si protrae a tempo indeterminato in palestre e impianti sportivi del territorio.

Il servizio di Riabilitazione Cardiologica CardiAction collabora costantemente con l’Unità Operativa di Psicologia Clinica Ospedaliera  e il Ser.D. di  Thiene per la cessazione della dipendenza da fumo.

Collabora anche con l’Associazione "Amici del Cuore Alto Vicentino" che ha sede presso il  Centro Sanitario Polifunzionale (ex ospedale)  di Thiene al piano 2 (tel. 0445 388264, lunedì ore 10 - 12 e venerdì ore 16 – 18, info@amicidelcuorealtovicentino.org).         

CLICCA QUI per approfondimenti

             

 


Dove siamo

Centro Sanitario Polifunzionale di Thiene, via Boldrini

Riabilitazione e Prevenzione CardioAction: piano 1, ala nord


Come contattarci

Segreteria CardioAction
0445 388343 ore 10.30 – 12.30 dal lunedì al venerdì

e mail: cardioaction@aulss7.veneto.it

NOTE SULLA PRIVACY

È fatto esplicito divieto a pazienti e familiari di fotografare o riprendere in video persone/ambienti all’interno della struttura senza aver chiesto e ottenuto preventiva autorizzazione dalla Direzione Medica e liberatoria dai soggetti interessati.

A tutela della privacy dei pazienti e dei loro familiari non verrà fornita alcuna informazione personale per via telefonica.