Questo sito potrebbe utilizzare anche cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca su "Maggiori dettagli". Chiudendo questo banner e proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori dettagli

Parto-analgesia

Ciascuna donna vive l'esperienza del travaglio in maniera unica. La percezione dell’intensità del dolore da parto varia moltissimo da una donna all'altra.

Alcune donne provano sollievo dal dolore mediante l'uso di tecniche respiratorie o il training autogeno, altre scelgono il travaglio in acqua, altre ancora richiedono procedure mediche, quali l'epidurale, per raggiungere la riduzione del dolore da parto.
La “Parto-analgesia” (mediante epidurale) è la terapia del dolore durante il travaglio ed il parto.
Nel nostro reparto è garantita gratuitamente giorno e notte, grazie alla costante presenza di anestesisti dedicati ed esperti.
La futura mamma deve arrivare al momento del parto già informata sulla possibilità di richiedere e ottenere la parto-analgesia.
Esistono, infatti, delle rare situazioni in cui questo tipo di anestesia è controindicata: donne che abbiano subito interventi chirurgici alla colonna vertebrale, che presentino disturbi della coagulazione o allergie agli anestetici locali; in questi casi la scelta sarà guidata dal ginecologo e dall'anestesista, che valuterà la possibilità di somministrare tale analgesia.

Le donne in gravidanza che valutano la possibilità di fruire del parto in analgesia, devono partecipare, negli ultimi mesi di gravidanza, all’incontro informativo sulla Parto-analgesia.

Il secondo martedì, non festivo, di ogni mese, un medico anestesista condurrà un incontro informativo  sulla procedura, indicazioni e controindicazioni dell’analgesia in travaglio di parto 
L’incontro si tiene nella sala riunioni “Bolla Rossa” al terzo piano dell’Ospedale di Santorso, dalle ore 17 alle 18,30 circa. Per partecipare all’incontro non necessitano prenotazioni.

 

Alla fine dell’incontro sarà consegnato il foglio di consenso informato, indispensabile per richiedere l’analgesia durante il travaglio.
Il foglio di consenso debitamente firmato sarà conservato nella “Cartella della Gravidanza” ed esibito all’ostetrica al momento del ricovero.