Questo sito potrebbe utilizzare anche cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca su "Maggiori dettagli". Chiudendo questo banner e proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori dettagli

Ospedale Amico dei Bambini

Di cosa stiamo parlando?

"Insieme per l'Allattamento: Ospedali & Comunità Amici dei Bambini, uniti per la protezione, promozione e sostegno dell'allattamento materno", un programma Internazionale promosso dall'UNICEF per rendere protagonisti i genitori e sostenerli nelle scelte per l'alimentazione e la cura dei propri bambini grazie a pratiche assistenziali di comprovata efficacia.

Tutte le coppie madre-bambino hanno diritto all'allattamento al seno senza alcune discriminazione, perché fornisce l'alimentazione completa contribuendo al loro pieno sviluppo e alla loro salute a breve e lungo termine. Questo obiettivo deve essere raggiunto attraverso la creazione di un ambiente consapevole che permetta alle donne di allattare o di scegliere un sostituto in maniera informata.

Perchè allattare al seno?

La promozione dell'allattamento materno è considerata, da tempo, una priorità di salute pubblica, tale da essere sancita dalla Convenzione ONU sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza. Allattare al seno assicura un avvio naturale alla vita del bambino ed è il fondamento del suo benessere psico-fisico. E' compito della società, in tutti i paesi del mondo, garantire la protezione, la promozione e il sostegno dell'allattamento al seno.

OMS e UNICEF raccomandano di allattare esclusivamente al seno dalla nascita per i primi 6 mesi e di proseguire per i successivi 2 anni e oltre, secondo il desiderio del bambino e della madre, con l'introduzione graduale di cibi complementari appropriati.

Perchè ne stiamo parlando?

Il ruolo degli operatori è cruciale, ma richiede una specifica e approfondita formazione teorica e pratica, oltre a una costante revisione dell'approccio assistenziale alla luce delle buone pratiche promosse dall'iniziativa.Il messaggio da parte dell'Ulss 7 Pedemontana vuole essere chiaro e uniforme: allattare è un gesto naturale e un obiettivo di salute pubblica che va promosso, sostenuto e protetto.

Dal 2011 il Distretto 2 Alto Vicentino dell'Ulss 7 Pedemontana ha aderito al progetto UNICEF "Ospedale Amico dei Bambini", e si sta impegnando per ottenerne la certificazione attraverso 3 fasi di valutazione. In giugno 2015 è stata superata la valutazione di fase 1, di sviluppo e verifica dei documenti; a dicembre 2015 è stata superata la valutazione di fase 2, inerente le competenze degli operatori.

La prossima valutazione, definita fase 3, prevede la verifica dell'assistenza globale alle donne in gravidanza e alle madri.

Cosa significa essere Ospedale Amico dei Bambini?

Essere sostenuti già dalla gravidanza da operatori formati che aiutano la famiglia a fare e mantenere le scelte salutari. L'iniziativa "Ospedale Amico dei Bambini" si basa sull'applicazione di dieci passi che offrono un modello di assistenza a cui ogni madre e bambino hanno diritto. Tale modello si può così riassumere:

  • Accogliere alla nascita il proprio bambino tra le braccia in contatto "pelle a pelle" e rimanere sempre vicini per tutto il periodo di permanenza in ospedale, condividendo la stessa stanza (Rooming-in), avviando al meglio conoscenza reciproca, nutrizione, contatto e calore.
  • Essere protetti da interferenze e pubblicità che rischiano di confondere obiettivi di salute pubblica con interessi commerciali.

Tutte le pratiche assistenziali vengono assicurate da una Politica Aziendale che prevede anche il rispetto del Codice Internazionale di Commercializzazione dei Sostituti del Latte Materno garantendo un corretto utilizzo di tali sostituti, ove necessari.

Per promuovere la pratica dell'allattamento al seno è necessario costruire una cultura dell'allattamento sia tra operatori sanitari, che lavorano nelle strutture ospedaliere e territoriali, sia nelle comunità. Solo in questo modo si può garantire una rete di sostegno disponibile, accessibile e competente che accompagni la famiglia nel suo percorso.

Politica Aziendale sull'allattamento materno

Da qualche anno l'Ospedale Alto Vicentino, aderendo al Programma Regionale per la promozione, la protezione e il sostegno dell'allattamento materno, lavora per migliorare pratiche e conoscenze degli operatori sanitari, uniformando la propria attività sulla base degli standard richiesti dall'iniziativa UNICEF "Ospedali Amici dei Bambini" e promuovendo l'allattamento materno esclusivo dalla nascita fino al 6° mese compiuto e il proseguimento dell'allattamento materno per due anni ed oltre.Con la sottoscrizione della Politica qui pubblicata l'Azienda Ulss7 Pedemontana, Ospedale Alto Vicentino, intende promuovere, sostenere e proteggere l'allattamento al seno,  in quanto costituisce l'inizio ideale della vita e la norma alimentare per garantire la crescita e lo sviluppo infantile, esercitando una influenza biologica ed  emotiva unica sulla salute sia dei bambini che delle madri: risulta uno degli interventi in area materno-infantile con il più alto rapporto beneficio/costo.

Scarica il documento ->