Questo sito potrebbe utilizzare anche cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca su "Maggiori dettagli". Chiudendo questo banner e proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori dettagli

I nostri eventi

DIAMOCI UNA MOSSA: SOSTENIAMO L’ALLATTAMENTO. L’ESPERIENZA DEL NOSTRO TERRITORIO

Mercoled’ 5 ottobre 2022 Ore 10.00 - 12.00

Il progetto Farmacia Amica dell’Allattamento Materno (FAAM), ideato nel 2007 dalla collaborazione tra un farmacista veronese e l’associazione nazionale Il Melograno - Centri Informazione, Maternità e Nascita, si impegna a rispettare il Codice Internazionale sulla Commercializzazione dei Sostituti del Latte Materno e ad accettare tutte le iniziative finalizzate a promuovere, sostenere e proteggere l’allattamento materno secondo i principi dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). Tra tutte le varie proposte nazionali ed internazionali, la Settimana Mondiale per l’Allattamento (SAM) 2022 risulta essere un appuntamento fisso annuale per tutti coloro che costituiscono gli anelli della “catena calda” di sostegno all’allattamento. Il nostro territorio si distingue per il numero rilevante di FAAM e per la presenza di tutta una serie di enti ed associazioni che lavorano quotidianamente per assicurare elevati standard di supporto alle mamme, ai papà e ai loro bambini. Tuttavia, il motto della SAM 2022 “Diamoci una mossa: sosteniamo l’allattamento” ci esorta a fare di più e meglio, partendo dal presupposto che tutti siamo chiamati ad aumentare la consapevolezza su quanto sia importante creare e supportare ambienti favorevoli all’allattamento per le famiglie. Il WABA (World Alliance for Breastfeeding Action) si rivolge direttamente ai governi, ai sistemi sanitari, alle comunità al fine di realizzare, grazie all’allattamento, strategie di sviluppo sostenibile e di fatto rientrare nell’ambito della prima area tematica degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Agenda 2030). La nostra Tavola Rotonda è un’occasione per concretizzare questa SAM 2022 ma soprattutto per rafforzare le relazioni tra i vari componenti della rete: professionisti della salute del territorio e ospedalieri dell’ULSS 7, Comune di Bassano del Grappa, centri per le famiglie, associazioni di autoaiuto, FAAM e, infine, le mamme, i bambini e le bambine, i papà veri protagonisti di questa giornata.

Leggi nel dettaglio

Scrivania Impresainungiorno: conoscerla per utilizzarla al meglio

Dal 29 settembre al 24 novembre

Formazione online per Operatori e Responsabili di Scrivania Impresainungiorno
Leggi nel dettaglio

I Gruppi di Parola per figli di genitori separati

11 ottobre 2022 dalle 20.30 alle 21.30

Vista l’esperienza partecipata e positiva dei bambini e dei ragazzi nei precedenti incontri, è in programmazione un incontro per genitori  l’11 ottobre 2022 presso la sala riunioni al piano -1 Ospedale San Bassiano, Via dei Lotti, 40 – Bassano del Grappa.


L’iniziativa.

E’ un gruppo di sostegno e condivisione in cui i bambini (scuole elementari) e i ragazzini (scuole medie) sono aiutati a comprendere meglio la trasformazione della propria famiglia, esprimere le emozioni, trovare risposte alle loro domande, condividere con coetanei i loro vissuti. I bambini e i ragazzi sono inevitabilmente coinvolti nella separazione dei loro genitori e possono vivere momenti  di tristezza, rabbia, dolore, paura e frustrazione. Non sempre però riescono a parlarne per timore di ferire i genitori o per paura di perderli; li vedono a volte molto addolorati e preoccupati o altre volte molto arrabbiati tra di loro. Liberando la “parola” ogni bambino e ragazzo può riprendere il filo  della propria storia e ridare un senso alla propria vita, trovando un luogo di elaborazione e riflessione, uno spazio di cambiamento tra pari.


Come?

Il gruppo è composto da 4/8 bambini o ragazzini tra i 6 e i 14 anni (divisi per età). Si svolgono 4 incontri a cadenza settimanale della durata di due ore ciascuno, presso il Consultorio Familiare.

Cosa si fa?

Attività di dialogo, gioco espressivo, disegno, lettura ad alta voce, narrazione, animazione per esprimere ed elaborare i temi legati alla separazione dei genitori. Nell’ultima ora dell’ultimo incontro sono invitati anche i genitori. I bambini descrivono loro il percorso fatto e i genitori rispondono con una “lettera”, che viene letta davanti a tutti. Dopo il percorso viene svolto un colloquio con ciascuna coppia genitoriale per una riflessione sulle tematiche emerse, specifiche per ogni bambino. Con chi? Con due mediatrici familiari (un’assistente sociale e una psicologa psicoterapeuta) dei Consultori Familiari dell’ ULSS7 Pedemontana.
Sia gli incontri di presentazione ai genitori che i gruppi di parola con i bambini/ragazzi sono gratuiti.

Leggi nel dettaglio

CORSO PER AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO

Vedi la locandina

PROGRAMMA FORMATIVO:
IL CORSO DI FORMAZIONE GRATUITO SI DIVIDERA’ IN DUE MODULI:
MODULO A

(edizione serale o edizione del sabato, a scelta) Aperto a quanti sono interessati a conoscere i fondamenti dell’Amministrazione di Sostegno e relative implicazioni per le persone beneficiarie.
MODULO B
Approfondimento tematico dedicato agli aspiranti Amministratori di Sostegno che hanno frequentato il Modulo A
Entrambi i moduli del corso si svolgeranno online su piattaforma Zoom.
Verrà inviato il link via mail il giorno del corso.

FORMATRICI :
  • Avv. Casarotto, avvocato civilista
  • Dr.ssa Dal Sasso, neuropsicologa
  • Dr.ssa Zannoni e Dr.ssa Zini, assistenti sociali
Leggi nel dettaglio

Percorso corpo ed emozioni per la consapevolezza pre e post parto

Per informazioni su date e orari, tel. Segreteria Percorso nascita: martedì e giovedì dalle 8.30 alle 12.30 al n. 0424 88 82 68

incontro pre-parto:

respirazione, equilibrio, allineamento colonna vertebrale, postura, consapevolezza perineo; attivazione e rilassamento di diversi distretti muscolari (collo, arti superiori), prevenzione sindrome del tunnel carpale; attivazione arti inferiori per prevenire la ritenzione idrica e le gambe pesanti...

incontro post parto:

consapevolezza del respiro per il benessere della mamma e del neonato; rilassamento guidato; tonicità addominale; risveglio e allungamento distretti muscolari in disequilibrio (es. allungamento catena posteriore); attivazione zona cervicale, toracica, lombare e allineamento della colonna vertebrale; tonificazione perineale…

Gli interventi si svolgeranno on line in questo periodo di emergenza pandemica, auspicando di poter quanto prima incontrare le mamme in presenza, con una parte di corso svolta “a secco” e una parte nella piscina ospedaliera.

 

Leggi nel dettaglio

Ti leggo una storia…

Martedì 03 maggio 2022 ore 17.15 – 18.30. Martedì 24 maggio 2022 ore 17.15 – 18.30. Martedì 28 giugno 2022 ore 17.15– 18.30. Martedì 12 luglio 2022 ore 17.15 – 18.30.

Letture ad alta voce fin dai primi mesi di vita del bambino

Gli incontri, pensati per mamme, papà, nonni e quanti interessati all’argomento, hanno l’obiettivo di promuovere la lettura ad alta voce e il contatto con i libri fin dai primi giorni di vita del bambino, soprattutto all’interno del contesto famigliare. Ad ogni appuntamento parteciperanno: - la psicologa del Consultorio di Asiago che illustrerà i benefici della lettura precoce sullo sviluppo cognitivo, emotivo e relazionale del bambino (dott.ssa Michela Ferretto); - un’educatrice esperta in letteratura per l’infanzia prescolare / un’operatrice Nati per leggere che saprà indicarci le tipologie di libri più adatte alle diverse fasi di crescita e le modalità di approccio alla lettura ad alta voce (dott.ssa Laura Bertoncello / Dott.sa Maria De Muri); - un’assistente sanitaria del Dipartimento di Prevenzione dell’ULSS7 che ci parlerà dell’iniziativa “Nati per leggere” nell’ambito del progetto “Genitori Più - 8 passi per il sostegno alla genitorialità” (Silvia Fietta); - un’operatrice della Biblioteca Civica che ci presenterà la sezione bambini, i servizi e le attività della biblioteca civica di Asiago.

Leggi nel dettaglio

La pandemia Covid-19 vista con gli occhi di…

Venerdì 13 maggio 2022 dalle 13.30 alle16.00

La Regione del Veneto ha approvato un percorso articolato di comunicazione/informazione rivolto agli operatori sanitari e del sociale, al fine di evidenziare le scelte strategiche fatte durante le diverse fasi della pandemia, mettendo in evidenza azioni e interventi che il territorio nelle sue diverse espressioni è stato in grado di attivare, fornendo una valida sperimentazione di iniziative che potranno essere di aiuto in altre situazioni emergenziali. L’evento nasce dall’esigenza di condividere le modalità con cui le Aziende ULSS 8 e ULSS 7 e i diversi attori del territorio hanno collaborato nella gestione della pandemia, dando voce ai protagonisti del mondo sanitario e civile: raccogliendo queste esperienze, rivolgiamo lo sguardo al futuro.

Accedi al sito per iscriverti all'evento

Leggi nel dettaglio

6 MARZO, GIORNATA EUROPEA DELLA LOGOPEDIA

6 marzo 2022

“For all ages of life”, la logopedia per tutte le età della vita, Dai neonati ai centenari, la logopedia può intervenire per curare moltissimi disturbi! Per celebrare questa giornata, anche quest’anno La Federazione Logopedisti Italiani (FLI), dal 7 all’11 marzo, mette a disposizione dei cittadini un filo diretto con i suoi esperti, per informazioni, domande o dubbi sulla logopedia.

Anche nell’Azienda ULSS 7 Pedemontana è presente la figura del logopedista, sia all’interno dei 3 ospedali che sul territorio.

Distretto 1

Neuropsichiatria infantile.
Bassano del Grappa: Centro Socio-sanitario “Mons. Negrin”, Via Cereria 14/B –  Palazzina F.
Ospedale San Bassiano: piano 6 lato est (all’interno della UOC Pediatria).
Romano d’Ezzelino: “Villa Ferrari”, Via G. Giardino 2, piano 1.
Marostica: Centro Socio-sanitario “Prospero Alpino”, Via Panica 17 (sede ex-Ospedale),  piano 1
Asiago: sede Distretto Socio-Sanitario, Via Monte Sisemol, 2

Medicina Fisica e Riabilitazione
Ospedale San Bassiano. Piano terra, lato ovest.

Recupero e Rieducazione Funzionale. 
Ospedale di Asiago, primo piano

Distretto 2

Neuropsichiatria infantile
Thiene, Centro Sanitario Polifunzionale, Via Boldrini 1
Schio: Casa della Salute, Via Camillo De Lellis

Recupero e Rieducazione Funzionale
Ospedale di Santorsoscala B, 1° piano
Santorso, Villa Miari, via Lesina di Sopra 111 (all’interno della U.O.S. di Riabilitazione neuro cognitiva)
 

Leggi nel dettaglio

Corso "possiamo aiutare i bambini a crescere. Tu puoi?"

1, 3, 10 e 15 febbraio 2022 dalle 18:30 alle 20:00

Per iscrizioni: 0424 885425
Leggi nel dettaglio

UN ABBRACCIO, UNA STORIA

Dal 26 gennaio al 22 giugno

Gli incontri, pensati per mamme, papà, nonni e quanti interessati al benessere dei piccoli 0-3 anni, hanno l’obiettivo di promuovere la lettura ad alta voce e il contatto con i libri fin dai primi giorni di vita del bambino, soprattutto all’interno del contesto familiare.
Leggi nel dettaglio

Anche tu puoi donare futuro

Mercoledì 3, 10, 17 e 24 novembre 2021 dalle 18 alle 20

Talvolta la famiglia può trovarsi in una situazione di difficoltà che la porta a nonessere in grado di occuparsi dell'educazione e delle necessità materiali eaffettive dei propri figli e delle proprie figlie. In alcuni di questi casi i bambini e lebambine, ma anche ragazzi e ragazze, possono trovare in un'altra famiglia ciòche la loro non è temporaneamente in grado di garantire. L'affido ha lo scopodi tutelare i bambini e le bambine e il loro diritto a mantenere i legamicon la propria famiglia d'origine offrendo loro al contempo, un altrocontesto familiare che li/le supporti nella loro crescita. Anche tu puoi...DONARE FUTURO!

Leggi nel dettaglio

IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE E LE PATOLOGIE GASTROENTEROLOGICHE

25 settembre 2021

La partecipazione ai lavori è gratuita, previo invio della sche-da di iscrizione alla Segreteria Organizzativa via e-mail entro il 10 settembre: office@npsevents.it E’ stata inoltrata la domanda di crediti formativi ECM per le seguenti professioni: medico (medicina generale, chirurgia generale, gastroenterologia, otorinolaringoiatria, medicina interna), biologo, infermiere. A tutti i presenti verrà rilasciato l’attestato di partecipazione ai lavori.

Evento N.1257 - 326331 Ed. 1

Crediti assegnati 4,2

Leggi nel dettaglio

Corso di formazione per tutori volontari di minori di età

aprile - ottobre 2021

IL TUTORE LEGALE DEL MINORE DI ETA’ -  Un’esperienza di solidarietà e di cittadinanza attiva per la tutela di bambini e adolescenti
Leggi nel dettaglio

Corso per l'affido e la solidarietà familiare

Dal 15 aprile a 6 maggio

Cerchiamo famiglie, coppi e e singles per esperienze di volontariato con situazioni di fragilità familiare o per esperienze di accoglienza. Iscrizioni aperte fino all'8 aprile. Per iscrizioni e contatti vedi info nella locandina

 

Leggi nel dettaglio

Progetto FAMI Spir.Net

11 e 15 dicembre 2020 Ore 9:30 - 13:45

Rafforzare le competenze traversali dei/le professionisti/e socio - sanitari/e, facilitando
l’integrazione tra le varie figure all’interno del gruppo di lavoro.
Sostenere e promuovere la sensibilità alle differenze e l’approccio patient centred.
Identificare e gestire le criticità relative alla salute dei/le richiedenti e titolari di protezione
internazionale che si trovano in condizione di vulnerabilità post-traumatica.
Definizione di un modello di presa in carico multiprofessionale
Leggi nel dettaglio

CORSI DI FORMAZIONE AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO

Dal 16 novembre 2020

Il Corso di Formazione è rivolto a tutti coloro che sono interessati ad avere informazioni sulla figura dell'Amministratore di Sostegno e in particolar modo a quanti sono interessati a ricoprire tale incarico.
L'iniziativa promossa dall'Azienda Sanitaria d'intesa con la Conferenza dei Sindaci, rientra all'interno di un progetto Regionale e, considerato le restrizioni dovute all'emergenza Covid,  sarà svolta tramite piattaforma online "Zoom" .
Il corso  sarà realizzato a partire da metà Novembre  in due edizioni: una serale e una al sabato mattina.
Leggi nel dettaglio

Percorso di orientamento e informazione sull’affido familiare: Offrirsi come "Famiglia in più"

a partire da mercoledì 4 novembre 2020 con inizio alle ore 17.30 (in caso di impossibilità a svolgersi in presenza, si svolgerà in videoconferenza secondo modalità che verranno comunicate).

Il Centro per l’Affido e La Solidarietà Familiare (CASF) dell’ULSS 7 DSS 2 AltoVicentino propone un percorso di orientamento e informazione sui temi dell'affido familiare aperto a tutti coloro che desiderano informarsi e accostarsi a questa esperienza.

Se pensi di essere una persona o famiglia aperta all’incontro con l’altro, se senti di avere spazio, tempo e affetto da dare, se pensi che potresti essere ‘una famiglia in più’ per un bambino/a o ragazzo/a, iscriviti al percorso sull’affido.  È il modo per saperne di più e capire se anche tu puoi metterti in gioco.

Per iscrizioni e Informazioni

Centro per l’Affido e la Solidarietà Familiare (CASF), ULSS 7 Pedemontana – DSS 2 AltoVicentino Tel. 0445.389049 - Email: casf.thiene@aulss7.veneto.it

Perchè l’affido

Talvolta la famiglia può trovarsi in una situazione di difficoltà che la porta a non essere in grado di occuparsi dell'educazione e delle necessità materiali e affettive dei propri figli e delle proprie figlie. In alcuni di questi casi i bambini e le bambine, ma anche ragazzi e ragazze, possono trovare in un'altra famiglia (‘una famiglia in più') ciò che la loro non è temporaneamente in grado di garantire. L’affido ha lo scopo di tutelare i bambini e le bambine e il loro diritto a mantenere i legami con la propria famiglia d'origine offrendo loro, al contempo, un altro contesto familiare che li/le supporti nella loro crescita.
L’affido familiare è un intervento temporaneo di aiuto e sostegno a un bambino in difficoltà e alla sua famiglia d'origine: consiste nell’inserimento del bambino in una nuova famiglia che mette a disposizione le sue risorse (un posto, un tempo, un’attenzione, un calore) per il tempo necessario a risolvere la situazione di provenienza (cfr. L. 04.05.83, n. 184 e la L. 28.03.01, n. 149). 
L’affido è definito come intervento a tempo determinato il cui obiettivo primario è il superamento della situazione di crisi nella famiglia del bambino, garantendo una continuità di rapporti con questa affinché il bambino possa farvi rientro.

Tipologie di affido

Alcuni bambini o ragazzi hanno bisogno di una famiglia e di una casa dove vivere giorno e notte (affido residenziale). In altre situazioni occorre un sostegno per alcune ore durante la giornata (affido diurno). L’affido è attivato dai servizi sociali, in alcuni casi con l'accordo della famiglia di origine (affido consensuale), in altri su disposizione dell’autorità giudiziaria (affido giudiziale)

Come si diventa affidatari

Possono diventare affidatari persone singole o coppie, sposate o conviventi, con o senza figli, giovani o anziani, senza vincoli di età. Rivolgendosi al CASF per un incontro informativo al quale seguirà, in caso di interesse, un percorso formativo di approfondimento, in gruppo, e poi uno di conoscenza della famiglia. Il percorso formativo. Attraverso modalità interattive e lavori di gruppo, gli operatori del CASF affronteranno i temi dell’affido e in particolare: i riferimenti normativi, i protagonisti dell’affido, i ruoli di ciascuno all’interno di questa esperienza, l’importanza di lavorare con i servizi per la buona riuscita del progetto, i vissuti del minore, della famiglia d’origine e della famiglia affidataria.
Inoltre, la presenza degli ‘esperti per esperienza’, attraverso le loro testimonianze, permetterà ai partecipanti di rendersi consapevoli degli aspetti postivi dell’affido ed insieme delle difficoltà e ostacoli che si possono incontrare durante questo cammino.
Il servizio sociale locale ha il compito di predisporre un progetto individualizzato di affido in cui vengono indicate le finalità, la durata e compiti di tutti gli attori coinvolti. Per i minori è prevista una copertura assicurativa e alle famiglie affidatarie può essere corrisposto un contributo mensile e il rimborso delle spese per il minore.

Perché diventare affidatari

Siamo tutti parte di una comunità, dove ciascuno è, in modo più o meno consapevole, responsabile della vita degli altri. Questo è tanto più vero nei confronti delle giovani generazioni. I figli non sono “un fatto privato”, ma “un bene comune” e per questo è quanto mai vero il proverbio africano “Per crescere un figlio ci vuole un villaggio”. In questa prospettiva l’affido diventa un modo per contribuire a far crescere la comunità e alimentarne uno sviluppo positivo. Questa esperienza, proprio per la sua valenza comunitaria, è arricchente sia dal punto di vista della crescita personale che familiare e uno stimolo quanto mai significativo per vivere in modo consapevole i valori dell’apertura e dell’accoglienza dell’altro.

Leggi nel dettaglio

CORSO PER L'ACCOGLIENZA E L'AFFIDO FAMILIARE

22 e 29 ottobre, 5 e 12 novembre 2020

Possiamo aiutare i bambini a crescere. Tu puoi? Partecipa al corso.
cerchiamo famigli, coppie e singles per esperienze di volontariato con situazioni di fragilità familiare o per esperienze di accoglienza.

Iscrizioni aperte fino al 15 ottobre.

Locandina del Corso >

Leggi nel dettaglio