Questo sito potrebbe utilizzare anche cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca su "Maggiori dettagli". Chiudendo questo banner e proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori dettagli

I nostri eventi

Indietro

Il 16 settembre Convegno su Psicosi e disturbo bipolare

Data

lunedì 16 settembre 2019

Luogo

Sala convegni ospedale Alto Vicentino

Organizzatore
Dipartimento di Salute Mentale dell’ULSS 7 Pedemontana
Il Dipartimento di Salute Mentale dell’ULSS 7 Pedemontana organizza per lunedì 16 settembre, presso la sala convegni dell’ospedale di Santorso, un incontro di formazione e aggiornamento professionale sul trattamento farmacologico delle psicosi e del disturbo bipolare. Il convegno, a partecipazione gratuita, è rivolto a specialisti di psichiatria, neuropsichiatria infantile, psicologi, educatori e altre figure sanitarie e vedrà la partecipazione di alcuni tra i maggiori esperti sul tema in ambito regionale e nazionale. Sarà così possibile individuare e discutere sia quelli che rappresentano i trattamenti più efficaci e meglio tollerati secondo le esperienze della letteratura scientifica, sia le innovazioni introdotte più recentemente.

«Nell’ambito dei percorsi di cura per i pazienti affetti da disturbi psichiatrici gravi e nell’ottica di una progressiva diversificazione e personalizzazione delle cure - sottolinea il dott Tommaso Maniscalco, responsabile scientifico del convegno e direttore del Dipartimento di Salute Mentale dell’ULSS 7 Pedemontana - le strategie farmacologiche non possono prescindere dalla presa in carico integrata del paziente. Se da un lato le scelte terapeutiche devono essere guidate da criteri di efficacia, risulta indispensabile che ne venga di volta in volta pesata la tollerabilità al fine di consentire il migliore recupero dell’individuo, puntando indubbiamente alla gestione dei sintomi ma anche al ripristino del funzionamento sociale».

L’incontro, in programma dalle 8.30, proseguirà fino al pomeriggio e darà diritto a 4,2 crediti ECM per il programma di aggiornamento continuo degli operatori sanitari.