Questo sito potrebbe utilizzare anche cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca su "Maggiori dettagli". Chiudendo questo banner e proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori dettagli
Indietro

Giornata mondiale di lotta contro l’Aids 2018

“Conosci il tuo stato” è lo slogan scelto per la Giornata mondiale di lotta all’Aids 2018. Si tratta di un chiaro reminder della necessità di sottoporsi al test Hiv, un esame veloce, gratuito e anonimo, che permette – in caso di sieropositività – di intraprendere un percorso di cura tempestivo, migliorando così le possibilità di successo dei trattamenti farmacologici. Attualmente, in Italia, tra le 125.000 e le 130.000 persone convivono con l’Hiv, prevalentemente maschi. Sebbene larga parte di queste persone sia già stata diagnosticata, tra le 12.000 e le 18.000 non hanno ancora scoperto la propria sieropositività, nonostante almeno un terzo (circa 6000) abbia un’infezione da Hiv in fase avanzata. Ogni anno i dati della Sorveglianza delle nuove diagnosi di infezione da Hiv e del Registro nazionale Aids, vengono raccolti e analizzati dal Centro operativo aids (Coa) dell’Istituto superiore di sanità, che si occupa del coordinamento delle attività del Sistema sanitario nazionale nella lotta contro l’Aids. (Epicentro - ISS)

 

Azioni nell'Azienda ULSS7 Pedemontana

Nel Distretto 1 prosegue l'attività del Dipartimento di Prevenzione nelle Scuole Secondarie di II grado per informare e sensibilizzare gli Studenti e gli Insegnanti sulla prevenzione dell'infezione da HIV e delle altre malattie sessualmente trasmissibili (MST). Nell'ultimo anno scolastico gli operatori dell'Azienda Sanitaria hanno incontrato 826 studenti di tutte le Scuole Secondarie di II grado di Bassano e Asiago.

Nel Distretto 2 continua la storica collaborazione tra Scuole Secondarie di II grado, Dipartimento di Prevenzione e Centro Vicentino di Solidarietà con il progetto "Così fan tutti?", che coinvolge anche quest'anno circa 1500 ragazzi delle classi terze (l'85% del totale). Oltre agli insegnanti viene coinvolto anche un numeroso gruppo di studenti di quarta e quinta, che sono stati formati e volontariamente fanno da "trainer" dei loro compagni più giovani, parlando di amore, di sessualità, di prevenzione dell'infezione e di superamento e contrasto ai pregiudizi.

per approfondimenti:
http://www.epicentro.iss.it/aids/giornata-mondiale-aids-2018