Questo sito potrebbe utilizzare anche cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca su "Maggiori dettagli". Chiudendo questo banner e proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori dettagli
Indietro

BOOM delle richieste di Telesoccorso e Telecontrollo nell’Aulss7 Pedemontana

Il Servizio gratuito di Telesoccorso e Telecontrollo offerto dalla Regione Veneto a tutti i cittadini del territorio regionale è stato accolto positivamente dalle famiglie della pedemontana con un incremento nel 2018 di 171 attivazioni, pari al +18% rispetto all’anno precedente. Attualmente gli utenti che beneficiano di questo servizio nel nostro territorio sono 1.137. Il servizio prevede il collegamento dell’utente ad una Centrale Operativa funzionante 24 ore su 24, 365 giorni l’anno, tramite l’installazione presso il domicilio di un dispositivo collegato alla linea telefonica fissa e dotato di radiocomando da indossare al collo oppure al polso. In caso di necessità l’utente, con un semplice click sul pulsante rosso del radiocomando, invia l’allarme contemporaneamente alla Centrale Operativa, la quale provvede a verificarne i bisogni e, se necessario, a contattare i soccorritori istituzionali (118, Vigili del Fuoco, ecc.) e ai familiari e persone di riferimento. Il servizio prevede anche la componente di telecontrollo da parte di operatori della Centrale Operativa, che consiste nel contattare l’utente due volte alla settimana per verificare le sue condizioni e per effettuare la prova del dispositivo. Il Servizio è rivolto a tutte le persone di età maggiore a 60 anni e comunque a tutti coloro che si trovano in situazioni di rischio sociale e/o sanitario. Da aprile e dicembre 2018 gli utenti hanno effettuate 340 chiamate di telesoccorso, delle quali 81 urgenti e 259 normali. Di queste, il 58% aveva un carattere sanitario, il 38% sociale mentre il restante 4% psicologico. La domanda può essere presentata presso tutti i Comuni o ai Distretti Socio Sanitari. Per il Distretto 1 di Bassano la sede è allo sportello Non Autosufficienza via Cereria, per il Distretto 2 si trova presso il Centro Sanitario Polifunzionale in via Boldrini 1 a Thiene, mentre a Schio si trova presso la Casa della Salute in via C. De Lellis 1.